Quadriportico – Santuario della Madonna dei Lattani

IMG_0090

foto di Ciro Schiavone

Il chiostro è formato da un quadriportico con volte a crociera con affreschi, ad archi a sesto acuto sostenuti colonne in tufo grigio locale con decorazioni sui capitelli. Le colonne di varie forme sia  circolari che poligonali e tortili, si adagiano su un basso parapetto che separa la zona coperta dal cortile centrale, sempre ricco di fiori, ove risiede anche un antico pozzo e dove possiamo anche notare una rosa cilindrica in pietra scolpita a bassorilievo con motivi geometrici e floreali, recuperata dopo un intervento di ristrutturazione e caratterizzata dalle buche per l’alloggiamento della raggiera del rosone.. Di particolare interesse la colonna d’angolo d’ingresso, essa infatti è caratterizzata da un motivo floreale polilobato finemente cesellato riconducibile a tralci di vite.

 
Da notare anche che una delle colonne è priva di base, è infatti adagiata direttamente su una scultura raffigurante un leone, chiaro riferimento ad un linguaggio romanico che trova, nella zona, la sua massima espressione nel duomo di Sessa Aurunca.
 

Il livello superiore è caratterizzato dalla presenza di colonnine di differente fattura (cilindriche,prismatiche,tortili) con capitelli sormontati da mensole, a sorregere il lungo architrave che snoda per il perimetro del portico. Il tutto è evidenziato ancor meglio dopo i lavori di restauro effettuati nel corso del Novecento.

 ➡ altri approfondimenti sul Santuario dei Lattani

💡 Il santuario dei Lattani visto con un drone

Potrebbero interessarti anche...

error: Questo contenuto non può essere copiato !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: